Food Matters Live 2014

Food Matters Live 2014 è un evento dedicato al cibo, alla salute e alla nutrizione, che si svolgerà all’ExCel di Londra dal 18 al 20 novembre. Oltre ai rivenditori e ai fornitori di servizi alimentari, alla manifestazione si riuniranno esponenti del governo britannico e coloro che lavorano nel campo della nutrizione e della salute. Il programma dell’incontro sarà prevalentemente incentrato in conferenze, dibattiti e seminari, riunendo più di 450 relatori, 200 espositori tra produttori di cibo, bevande, ingredienti naturali, additivi, integratori alimentari, prodotti naturali, aziende biotecnologiche ed enti garanti della sicurezza e del controllo della qualità degli alimenti, nonché fornitori di materiali di imballaggio.

Le conferenze si svolgeranno all’insegna dell’educazione alimentare attraverso un programma ricco e variegato di oltre 20 dibattiti in cui interverranno figure di spicco provenienti da tutto il mondo a livello politico, industriale e scientifico. In particolare, la conferenza “Theatre One” rifletterà su come il settore alimentare e delle bevande può contribuire a migliorare la salute pubblica, pur rimanendo un punto di riferimento per il mercato inglese, soprattutto sfruttando le innovazioni tecnologiche che saranno sempre più in grado di plasmare il futuro del cibo, adattandolo alle esigenze del pubblico. La seconda conferenza, invece, “Theatre Two” avrà all’ordine del giorno un dibattito sui fattori che influenzano i nostri comportamenti legati all’alimentazione, dagli aspetti psicologici legati al gusto e alla scienza sensoriale, fino all’influenza sull’immaginario collettivo data dal mondo del marketing, dei media e dagli chef famosi che spopolano tra fiere e show televisivi. Alcuni esempi sugli usi e i costumi che si nascondono dietro alle scelte del consumatore verranno dati da Stefan Gates e Jay Rayner; quest’ultimo lancerà una sfida divertente e provocatoria sul modo di fare shopping, di cucinare e di mangiare; mentre Angela Hartnett mostrerà molti modi in cui il cibo possa essere delizioso, ma anche nutriente e salutare al tempo stesso.

In occasione dei seminari, invece, saranno affrontate 8 tematiche diverse, dibattute da più di 300 relatori in oltre 80 sessioni seminariali, che forniranno al pubblico ottimi consigli sulla nutrizione e sull’educazione alimentare, in base ad esperienze reali e a casi di studio accertati. Nel seminario “Salt, sugar and fat: strategies to reduce consumption”, ad esempio, si illustreranno i provvedimenti attuati da parte del governo e dell’industria alimentare su alcuni aspetti volti a migliorare la salute pubblica attraverso una dieta regolata, equilibrando al meglio le quantità di sale e di calorie negli alimenti, promuovendo il consumo di frutta e verdura. I seminari riprenderanno anche gli aspetti legati al marketing in “Packaging, health and wellbeing: solutions to enhance brand performance, che ha l’obiettivo di proporre soluzione innovative dal punto di vista del confezionamento dei prodotti, alla luce di un caso di studio in cui è emerso che il 65% dei consumatori considera l’imballaggio dei prodotti la vera leva al loro acquisto, mentre l’83% di essi considera che il confezionamento possa avere un ruolo determinante nella cura all’obesità.

Anche se Food Matters Live nasce come un evento che predilige conferenze e seminari, per l’edizione 2014 sarà previsto anche uno spazio di matchmaking, durante il quale piccole e medie imprese, grandi aziende, centri di ricerca, università e catene di vendita al dettaglio potranno individuare potenziali partnership internazionali per avviare nuove relazioni e scoprire sempre più nuove tecnologie appartenenti al mondo della salute e della nutrizione.

Per avere maggiori informazioni sull’evento: Food Matters Live

Fonte immagine: britishsoftdrinks.com

Sintesi
Evento
Food Matters Live 2014
Luogo
Food Matters Live, 1 Western Gateway, London E16 1XL, Regno Unito,Londra,Inghilterra
Inizia il
11/18/2014
Finisce il
11/20/2014
Passaparola...Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone