Slow Food approda su Google

Di
  in Notizie

L’associazione Slow Food fondata nel 1986 da Carlo Petrini si è sempre distinta per la sua filosofia che vede il cibo e la gastronomia in generale come un piacere, in opposizione a quella che è la cultura del fast food.
Slow Food si pone l’obiettivo di difendere e divulgare quelle che sono le tradizioni agricole ed enogastronomiche di ogni parte del mondo.

Nel corso del tempo tale associazione ha subito diverse evoluzioni e negli anni 2000 ha promosso interessanti iniziative, una delle quali è rappresentata dal progetto Terra Madre.
Terra Madre è un’occasione di incontro e di dialogo tra circa 5.000 persone tra allevatori, contadini e pescatori che affrontano i temi della biodiversità, l’andamento dei mercati agroalimentari e le novità legislative relative al settore agricolo.
Ad oggi molte campagne promosse dall’associazione sono volte a comunicare l’importanza che assume attualmente la terra, intesa in senso lato, come luogo di sviluppo del territorio e del patrimonio enogastronomico di una popolazione. Infatti, da un punto di vista politico, Slow Food cerca di comunicare l’importanza di investire nel settore agricolo, affinché si crei sviluppo, formazione e quindi maggiore qualità per i prodotti che i cittadini consumano; il tutto incentrato su politiche economiche sostenibili rispettose delle comunità agricole locali e che garantiscano a tutti il necessario fabbisogno alimentare quotidiano.

Negli anni l’associazione si è resa protagonista di diverse pubblicazioni di settore fino alla costruzione di un polo universitario dedicato interamente all’agricoltura e all’alimentazione. Proprio in occasione del decimo anniversario di Terra Madre, Carlo Petrini ha annunciato una grande novità: una collaborazione tra Slow Food e il colosso del web Google; l’accordo raggiunto con Eric Schmidt, presidente del consiglio di amministrazione del gigante di Mountain View, prevede lo sviluppo di un’applicazione e di un portale (come Google Earth e Google per i Musei) dedicato all’Arca del Gusto. Quest’ultimo è un progetto che raccoglie le segnalazioni da tutto il mondo relative al cibo e alla gastronomia; nello specifico si tratta di dare importanza a quelle specie di alimenti rari e caratteristici di ogni Paese, affinché se ne scongiuri l’estinzione, promuovendo la biodiversità, il gusto e preservando la funzione culturale di appartenenza geografica. Google provvederà a catalogare tutto ciò rendendolo accessibile a tutti gli utenti del web.

Slow Food significa biodiversità, rispetto dell’ambiente, promozione del territorio, politiche economiche sostenibili, politiche di sviluppo del settore agricolo, ma a quanto pare l’associazione guidata da Petrini inizia a distinguersi anche per uno spiccato senso dell’innovazione.

Fonte dell’immagine: Focus

Sintesi
Articolo
Slow Food approda su Google
Descrizione
L'organizzazione Slow Food, paladina di una filosofia dell'alimentazione sostenibile e rispettosa delle biodiversità, promuove un'iniziativa con Google...
Autore
Passaparola...Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone