Spinaci - baby spinach

Spinacio

Lo spinacio, il cui nome scientifico è Spinacia oleracea, è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Chenopodiaceae (Amaranthaceae nella classificazione APG). La pianta è originaria dell’Asia ed è stata introdotta in Europa già intorno al 1000, anche se è entrato a far parte degli alimenti principali solo intorno al XIX secolo.

novità

Con i nuovi prodotti The Semidry Garden puoi gustare la freschezza dell’aneto come appena colto quando vuoi, come vuoi…

Peculiarità dello spinacio

Lo spinacio è un ortaggio che ha un alto contenuto di ferro e la pianta può raggiungere un’altezza di 30 cm. Le foglie di spinaci sono alternate, semplici e ovate, le cui dimensioni variano tra i 2 cm e i 30 cm di lunghezza e da 1 cm a 15 cm di larghezza. I fiori sono piccoli e di colore giallo-verde, di circa 4 mm di diametro.

Varietà dello spinacio

Tra le varietà dello spinacio il baby spinach è quello più popolare nei mercati odierni. Questa particolare specie ha un sapore dolce e delicato e le sue foglie sono tenere così come i suoi gambi.

Dove viene coltivato lo spinacio

Lo spinacio cresce bene su terreni freschipermeabili e drenanti. Ha una buona tolleranza alla salinità ed ha esigenze nutritive di media entità. In Italia è un ortaggio molto diffuso, in particolare in Campania, Lazio, Piemonte, Toscana e Veneto.

Come coltivare lo spinacio

Lo spinacio ha un ciclo di vita breve ed è pertanto coltivato come intercalare nel periodo autunno-vernino seminando la pianta in agosto-settembre. La semina va effettuata a poca profondità e vanno disposti in file distanti 20-30 cm l’una dall’altra.

La raccolta dello spinacio

La raccolta dello spinacio avviene dopo 40-60 dalla semina e si può procedere tagliando solo le foglie o raccogliendo l’intera pianta. In questo caso la radice viene tagliata appena al di sotto delle foglie. Le foglie fresche si possono congelare e conservare in frigo per massimo 10-15 giorni.

Lo sapevi che…

Gli spinaci sono famosi per l’alto contenuto di ferro che li contraddistingue e il personaggio Braccio di Ferro fu inventato per invitare i più piccoli a mangiarne con la scusa di diventare più forti.

Usi del basilico

In cucina

Gli spinaci si usano in cucina in svariati modi e accompagnano diverse pietanze, quali ad esempio semplici insalate, zuppe, frittate, minestroni o come ripieno per pasta fresca soprattutto insieme alla ricotta.

Le proprietà medicinali dell'aneto

Gli spinaci sono ricchi di vitamine, minerali e clorofilla ed hanno proprietà antiossidanti, depurative e lassative. L’acido ossalico, presente anch’esso nell’ortaggio, rende però poco assimilabili buona parte di questi componenti, soprattutto il ferro e il calcio. Pertanto si consiglia di aggiungere agli spinaci cotti del succo di limone che contiene acido ascorbico e agisce su questi elementi rendendoli maggiormente assimilabili. Lasciare le foglie di spinaci in acqua per troppo tempo comporta la perdita di alcuni tra i più importanti elementi dal punto di vista nutrizionale.

Impieghi ornamentali

Le piante di aneto ben si prestano all’ornamento di giardini, grazie ai morbidi steli e le ombrelle di fiori gialli che le compongono. L’effetto è particolarmente gradevole quando le piante di aneto si trovano all’interno di aiuole composte da un insieme di piante perenni. I suoi steli delicati sono molto utili anche nella composizione di bouquet.